Pubblicato in: Recensioni

Il Canto dei Nove: Sguardo di Tenebra di Nicola Foschini

Era un mondo violento, e lei era divenuta violenta a sua volta, non poteva fare altro, uccideva per sopravvivere, come fanno le bestie selvagge

Vi dico la verità: sono molto felice di poter recensire Sguardo di tenebra, il primo volume della saga epic fantasy intitolata Il canto dei Nove di Nicola Foschini e pubblicata da Genesis Publishing, per vari motivi.

Innanzitutto, perché questo libro inaugura la mia collaborazione diretta con gli autori italiani senza il tramite degli uffici stampa delle case editrici. Per me è un passaggio molto importante perché vuol dire che gli scrittori iniziano ad avere fiducia in me e nelle mie recensioni. Spero di ripagare l’aspettativa, ovviamente!

Inoltre, era da tempo che volevo iniziare a parlare anche di libri fantasy indirizzati a un pubblico più maturo. La mia intenzione è stata sin dall’inizio quella di parlare di libri per ragazzi, ma anche dai 16 anni in su si è ancora ragazzi, no? Anzi, secondo me questo genere è molto ampio e va ad abbracciare un’età che va fino ai 30 anni. Per questo motivo, da un po’ di tempo pensavo di iniziare a recensire anche libri per i più grandicelli, e l’occasione mi si è presentata con questo gioiellino scritto da un autore emergente.

Chiariamo subito: il libro che andrò a recensire non segna l’esordio di Nicola Foschini, nato in provincia di Ravenna e appassionato di film di fantascienza e di videogiochi, in quanto nel 2018 lo scrittore ha già pubblicato, sempre per la Genesis Publishing, il volume autoconclusivo Black and White – Morte e Rinascita. Però Il Canto dei Nove è la sua prima saga fantasy –mi sembra di aver letto l’intenzione di produrre una pentalogia, potrei sbagliarmi – e in un certo qual modo rappresenta anche una responsabilità non indifferente.

Black and White – Morte e Rinascita (2018)

Ma di cosa parla Sguardo di Tenebra?

È una storia di riscatto e di speranza. La protagonista è una giovane elfa di diciassette anni, Shaira, che da piccola ha assistito impotente al massacro della sua famiglia e in cui lei stessa è stata menomata agli occhi. Da allora, ha dovuto imparare a cavarsela da sola, divenendo un mercenario grazie a un potere chiamato “sguardo di tenebra” che le consente di vedere solo di notte. Quando viene presa in un’imboscata da degli uomini-corvo, la giovane viene soccorsa da Thoma, un cacciatore, che la prende sotto la sua ala protettrice per molto tempo. I due si innamorano, tanto che Shaira pensa addirittura di poter voltare pagina e smetterla di essere un’assassina. Ma il passato torna prepotentemente a galla. Per una serie di coincidenze, Shaira si troverà al cospetto del Re degli Elfi Scuri che le rivelerà le sue vere origini e le affiderà una missione: uccidere il sovrano degli Elfi Chiari e scatenare una guerra. Tra giochi di potere, inganni, magie e delusioni, Shaira si ritroverà a prendere importanti decisioni che potrebbero capovolgere l’intera Mytharell.

Di notte si sentiva capace di qualsiasi cosa, nulla la spaventava, nemmeno la paura della morte. Alcune notti invece la bramava, in modo da cancellare per sempre il continuo assillo delle ombre del passato.

Partiamo dal worldbuilding. Per uno scrittore fantasy è molto difficile saper costruire un mondo nuovo di zecca usando solo la sua immaginazione. Non solo bisogna ideare una mappa per tracciare la geografia del luogo, ma anche inventare le città, i popoli, le religioni, le tradizioni. Riuscire a rendere vero un mondo che in realtà non esiste è il passo più importante per risultare credibili agli occhi dei lettori.

Secondo me, in questo Nicola è stato molto bravo. Nel corso della storia infatti l’autore ci presenta una geografia precisa che segue le sue regole e la sua storia. Niente è lasciato al caso e io – che sono un amante del fantasy puro – ho adorato viaggiare in lungo e in largo in questo nuovo mondo, esplorando i luoghi al di là della Fenditura, correndo nelle praterie delle Terre Libere e visitando la splendente città di Alabasta oltre il mare splendente.

Unica pecca? L’assenza della mappa. Ora: io so che in realtà esiste (l’ho richiesta a Nicola e lui me l’ha gentilmente inviata), ma da appassionato di carte geografiche quale sono, l’avrei voluta avere stampata all’interno del libro. Sarò strano io, ma per me un fantasy senza mappa è come un gelato senza panna, o come una pizza senza coca-cola (e non mi venite a dire che voi ne riuscite a fare a meno, eh eh). Per dire: io quando vado in libreria e mi fiondo nella sezione dedicata al fantasy, la prima cosa che faccio è vedere se dentro vi è la mappa. Se non c’è, rimetto a posto il libro e passo oltre.

Altra cosa che ho apprezzato molto sono stati i personaggi che incontriamo lungo la storia, tanti e ognuno con una propria storia alle spalle. Grazie alle avventure di Shaira, faremo la conoscenza di Raphael (il Re degli Elfi Chiari), di Reven (una delle mie preferite), di Valant, di Zagora e di tanti altri. L’autore ha voluto dare spazio non solo alla protagonista, ma anche ai personaggi secondari, e questa secondo me è una scelta ammirevole e per niente scontata.

A volte, da soli, non si riesce ad andare avanti. Questo mondo è troppo brutale, non si può rispondere alla violenza con altra violenza per cambiare le cose, non credi?

Leggendo questo primo volume, non ho potuto fare a meno di accostarlo a dei capisaldi del fantasy, quali Shannara, Game of Thrones e soprattutto Le Guerre del Mondo Emerso di Licia Troisi. Ho rivisto vari omaggi e percepito un amore smisurato per questo genere. Ora sarei curioso di sapere se Nicola effettivamente abbia letto una di queste opere e se ci ho azzeccato. In particolare Sharia mi ha ricordato molto Dubhe (delle Guerre del Mondo Emerso) per il suo carattere forte e il suo passato turbolento.

Una scelta che mi ha stupito (in positivo) è stata quella di scrivere di un personaggio femminile e di portare avanti la sua storia. Come molti scrittori sapranno bene, di solito si tende a creare personaggi appartenenti al proprio sesso, per questioni sia di comodità sia di “conoscenza”, per evitare di stereotipare la donna (o viceversa, cadere nei cliché coi  personaggi maschili). L’autore, in questo caso, riesce nell’impresa creando un personaggio femminile di spessore: forte, coraggioso ma anche bisognoso di affetto.

Veniamo ora alle note negative.

Essendo questa una recensione, non posso fare a meno di parlare dell’editing. Credo che la colpa in questo caso non sia imputabile all’autore, però io in quanto bookblogger devo fare presente che il testo presenta molti refusi, la punteggiatura e la grammatica da rivedere in modo più accurato (per esempio l’articolo “gli” riferito a lei e a loro in modo frequente). Devo dire che Nicola è stato molto umile in questo e mi ha ringraziato dicendomi che provvederà a parlare con la sua editor, quindi non posso che fargli i complimenti per la sua classe. 

A parte questo, trovo che il romanzo sia degno di nota e lo consiglio a tutti, proprio perché si vede la passione e il lavoro dell’autore.

Se vi va, cliccate qui sotto per vedere la video recensione che ho caricato su YouTube.

Seguitemi anche su YouTube!

Se vi è piaciuta la recensione, se vi ho incuriosito o se volete muovermi qualche critica, scrivetemi nei commenti o condividete questo articolo.

Inoltre, avete altri epic fantasy da suggerirmi? Sono molto curioso di leggerne altri!

Ci vediamo alla prossima!

  • COLLANA: InFantasia
  • GENERE: Epico, Dark
  • ISBN: 978-960-647-108-7
  • ANNO: 2020, 23 Ottobre
  • VOLUMI: 1 di 5
  • PREZZO Ebook: € 3,99
  • PREZZO Cartaceo: € 12,60
  • PAGINE: 322

Autore:

Autore di libri per ragazzi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...